Un Mondo Possibile

Un Mondo Possibile

Politica, Economia, Cultura e Democrazia Economica
Movimento per la Democrazia Economica
ultime ricerche
ravi batra
neoumanesimo
politica energetica
... altre ricerche ...
Home > Politica
RSS Atom
Home
Eventi
Treviso
Massima Utilizzazione
Ecologia
Politica
Economia
Cucina non violenta
Cultura
Editoriali
Libri
Lettere
Approfondimenti
Gas MDE
Cambiamenti climatici
Mailing list
Link
Download
Contatti
Indice per titolo
Indice per data
Indice per autore

Eventi
<< Settembre 2017 >>
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Politica
Articoli di politica
Politica e popolazione: si respira aria nuova
Politica e popolazione: si respira aria nuova
MTV.it 
Nel mezzo della più profonda crisi istituzionale, sociale, economico-culturale nascono le idee e le antitesi più impensate che riportano sul giusto binario la società.
Rinasce il dinamismo socaile che sembrava perso per sempre.
2011-05-11 Tarcisio Bonotto
Berlusconi muove e in due mosse sbaraglia gli Estremisti
Berlusconi muove e in due mosse sbaraglia gli Estremisti
La Sinistra, anche quella estrema, è stata affossata dal partito del "fare", e ora anche la Destra sembra non esistere più all'ombra del grande ombrello del PDL.
Il PD sarebbe un fantasma e il PDL rimane a duellare con i partiti minori, oggi in costruzione, che potrebbero diventare la tesi prossima ventura.
Vi sono grandi problemi strutturali da affrontare: garantire un tenore di vita minimo a tutti secondo la Costituzione, Sistema Elettorale, Sistema produttivo, come affrontare le prossime crisi internazionali...
2010-05-01 Tarcisio Bonotto
Voto, non voto, voto, non voto...
Voto, non voto, voto, non voto...
La mia generazione culturale e politica è in via di estinzione, e il colpo di coda sembrerebbe quello che oggi stiamo vivendo nella sfera socio-economico-politica: una progressiva degenerazione dei costumi, del tessuto socio-economico, la decadenza dei valori collettivi.
Da queste situazioni nella storia ci si è sempre risollvati, attraverso grossi cambiamenti, ma non si sa mai attraverso quante sofferenze.
Sarebbe il caso di lavorare per abbreviare il periodo di sofferenza dovuto a questi grandi necessari cambiamenti.
2010-03-17 Tarcisio Bonotto
Dalle buche nell'asfalto, alla tassazione decentralizzata
Dalle buche nell'asfalto, alla tassazione decentralizzata
Oggi andando al lavoro in auto, guardavo con attenzione il manto stradale, per non incappare in qualche buca e rovinare gli ammortizzatori o i semiassi dell'auto, come era già successo qualche mese addietro.
Lo spessore del manto stradale, divelto qua e là a formare delle buche, era sottile, appoggiato, da una ristrutturazione, sul vecchio asfalto dissestato.
... che il comune non abbia fondi sufficienti per far fronte a tutti gli impegni sia sociali, sia infrastrutturali, che ambientali, ecc.?
2010-02-20 Tarcisio Bonotto
Cittadinanza dopo 5 anni
Cittadinanza dopo 5 anni
Siamo dell'idea che dei paletti come la conoscenza della lingua, della Costituzione siano necessarie premesse per l'integrazione sociale.
In secondo luogo riteniamo che manchi un elemento fondamentale alla Proposta di Legge per coloro che fanno domanda di integrazione sociale,
* impegno a contribuire allo sviluppo del Paese, sotto tutti i punti di vista.
In altri termini: "Coloro che immergono i propri interessi socio-economici negli interessi socio-economici del paese in questione possono essere considerati cittadini italiani"...
2009-09-04 Tarcisio Bonotto
Le ferite di Gaza e le nuove armi
Le ferite di Gaza e le nuove armi
Rivista Lancet 
Il dottor Ghassan Abu Sittah ed il dottor Swee Ang, due chirurghi inglesi, sono riusciti a raggiungere Gaza durante l'invasione israeliana. In questo articolo descrivono le loro esperienze, condividono le loro opinioni e ne traggono le inevitabili conseguenze: la popolazione di Gaza è estremamente vulnerabile e totalmente inerme davanti ad un eventuale attacco israeliano.
2009-03-17 Tarcisio Bonotto
Stop al consumo di territorio
Stop al consumo di territorio
L'Italia è un paese meraviglioso. Ricco di storia, arte, cultura, gusto, paesaggio.Ma ha una malattia molto grave: il consumo di territorio.

Un cancro che avanza ogni giorno, al ritmo di quasi 250 mila ettari all'anno. Dal 1950 ad oggi, un'area grande quanto tutto il nord Italia è stata Seppellita sotto il cemento.


Il limite di non ritorno, superato il quale l'ecosistema Italia non è più in grado di autoriprodursi è sempre più vicino. Ma nessuno se ne cura. Fertili pianure agricole, romantiche coste marine, affascinanti pendenze montane e armoniose curve collinari, sono quotidianamente sottoposte alla minaccia, all'attacco e all'invasione di betoniere, trivelle, ruspe e mostri di asfalto.
2009-01-20 Redazione
Guerra di Gaza. Occupazione: primordiale atto di violenza?
Guerra di Gaza. Occupazione: primordiale atto di violenza?
Blog B.Grillo 
In Italia ci sono due fronti, uno pro Israele e un altro pro Palestina.
Negli articoli di questi giorni, nei dibattiti e interviste, a parte l'immobilismo politico-umanitario del nostro paese sulla carneficina che si sta consumando in Palestina, tra gli abitanti di Gaza, vi sono accuse reciproche sulle cause che hanno portato all'invasione della Striscia di Gaza.
Ma sono oltre 60 anni che il problema persiste. Avrà una soluzione?
2009-01-16 Tarcisio Bonotto
Ma che succede in Palestina?
Ma che succede in Palestina?
Global Research, 11606 
Riprendo l'analisi di Michel Chossudovsky, dal titolo "L'invasione di Gaza: L'operazione Piombo Liquido, parte di un più ampio piano dell'Intelligence Israeliano", per fare il punto sulla possibile motivazione dell'attuale massiccia invasione della Palestina. Problemi che da troppi anni rendono insonni molte persone e che molti politici sono abituati a contenere nel rigido schema di "pro o contro".
Che gli Israeliani stiano con questo attacco definitivo alla Palestina, preparando il campo ad interventi militari americani in tutta l'area mediorientale, ed avvicinarsi all'Iran?
2009-01-04 Tarcisio Bonotto
4º Congresso Nazionale MDE
Il Movimento per la Democrazia Economica ti invita a partecipare al congresso nazionale. Il congresso servirà a porre le basi per un più proficuo lavoro in questo periodo di rivolgimenti socio-economico-culturali.

Democrazia Energetica e Democrazia Economica
(Con la partecipazione di Maurizio Pallante il 19 aprile alle 17:30)
2008-04-04 Un Mondo Possibile
NO ALLA TAV, SI AL MEDITERRANEO
Ha dell'incredibile la leggerezza e la mancanza di informazione con cui si muove il ceto politico e la lobby del comando nell'affrontare le scelte relative agli investimenti strutturali del nostro paese.

Il caso Tav ne è un esempio clamoroso.
Infatti il governo non legge neppure i documenti che sottopone alla discussione e alla verifica collettiva con i soggetti dell'Osservatorio.
2007-07-16 Oscar Marchisio
3º Congresso Nazionale MDE
Alcuni pensavano che, con l'avvento del governo di centro sinistra, molto sarebbe cambiato. Invece ci siamo trovati con una continuazione di quelle sciagurate scelte fatte dal precedente governo di centro destra.

Illusi tutti quelli che pensavano che bastasse togliere dalla sedia Berlusconi senza pensare di cambiare la mentalità politica e gli iniqui valori neoliberisti che anche il governo Prodi coltiva e persegue.
2007-01-17 Redazione
Punto fermo sulla situazione in Medio Oriente
Punto fermo sulla situazione in Medio Oriente
Wikipedia 
La questione medio-orientale pesa come un macigno sulle coscienze di tutti noi, per il fatto che nemmeno dopo 60 anni dall'insediamento di Israele, si sono formati due Stati per i due popoli.
2006-07-27 Tarcisio Bonotto
La riforma della Riforma costituzionale
La riforma della Riforma costituzionale
La Costituzione assieme al Codice Civile e Penale oltre al sistema amministrativo, costituiscono i pilastri di una vita sociale sana e sicura per tutti. Se questi pilastri istituzionali fossero accettati universalmente contribuirebbero a uniformare la vita sociale a livello planetario. Vediamo quali sono le modifiche proposte da P.R. Sarkar, per l'impianto costituzionale.
2006-06-23 Tarcisio Bonotto
Il Movimento per la Democrazia Economica è associazione!
Il Movimento per la Democrazia Economica è associazione!
....Diciamo apertamente che l'idea di dare una struttura politico organizzativa a questo movimento è sorta in questo momento proprio dopo aver costatato la debolezza delle proposte della coalizione che si accinge a governare il paese, il centro sinistra. Questo fatto ci ha dato la certezza dell'estrema necessità di promuovere nuove proposte partecipative in ambito politico ed economico.
LE PERIFERIE BRUCIANO:il modello sociale europeo ad un bivio
Le macchine che bruciano nelle periferie di Parigi  riportano in prima pagina una realtà che tanti di noi vivono e sperimentano quotidianamente: il disagio sociale, la paura, l'insicurezza, la diffidenza del proprio simile che ritroviamo quotidianamente nei sobborghi delle nostre grandi città. Molti non sono in grado di comprendere quale bomba sociale si nasconde dietro  il muro dell'emarginazione, altri si girano dall'altra parte facendo finta di non vedere, mentre una minoranza, ben istruita e soprattutto economicamente agiata punta il dito contro quella gente delle periferie che è rimasta ai margini perché non in grado di "competere" nella società che cambia.
2005-11-09 Libero Lospero
Le sole leggi non bastano: cercasi leaders
Abbiamo sperimentato in questi ultimi decenni e soprattutto nella seconda metà del secolo scorso, una serie molto variegata di leader politici...
C'è una grossa differenza tra un cosiddetto leader e un politico. Un vero leader dovrebbe  possedere un'alta moralità, in secondo luogo dovrebbe possedere le qualità di tutte e quattro le classi sociali: dovrebbe essere un bravo lavoratore, un coraggioso 'guerriero', un fine intellettuale e un buon affarista per affrontare le diverse problematiche della società italiana.
2005-10-12 Tarcisio Bonotto
IL REFERENDUM E LA DEMOCRAZIA
IL REFERENDUM E LA DEMOCRAZIA
I quattro referendum per l'abrogazione parziale della legge 40 relativa alla procreazione assistita hanno suscitato un acceso dibattito di carattere scientifico ed etico.
L'esito fallimentare della consultazione referendaria deve invece stimolare prima di tutto una riflessione politica, più precisamente una riflessione sull'impatto dell'astensionismo - e della sua promozione - sul nostro sistema democratico.
2005-06-14 Paolo Bertolotti
Difetti dell'attuale democrazia politica
Due moribondi si aggirano per l'Europa.

Come inizio è un po' banale, parafrasare Marx non è il massimo dell'originalità, ma quello che dirò ha a che fare con due malati tenuti in vita artificialmente: il Comunismo e il Capitalismo. Anche il campo d'azione non è l'Europa, ma il mondo intero. Si dovrebbe pure parlare di un altro malato grave, oltre che dei due moribondi, ma questo lo farò un'altra volta, lasciandovi il tempo di immaginare quale sia questa terza grande categoria di pensiero che vive i suoi ultimi giorni di splendore dogmatico.

Esaminerò in questo articolo i difetti comuni alle democrazie politiche, mono o pluri partitiche. Se avrete la pazienza di leggerlo fino in fondo, suggerirò alcune misure correttive per fare un passo avanti nella gestione della democrazia.
2005-05-17 Albino Bordieri
RIFONDARE L'O.N.U.
Secondo Sarkar, la formazione di un Governo mondiale richiede una Costituzione mondiale. Dovrebbe essere formato un corpo legislativo che sviluppi una Carta dei Diritti e una Carta Costituzionale che tuteli le proprie minoranze. L'applicazione di tali leggi dovrebbe essere di competenza dei governi nazionali locali. Lo scopo del Governo Mondiale dovrebbe essere di stabilire le condizioni minime ed omogenee per le legislazioni locali, senza interferire in nessun modo con il potere amministrativo.
2004-11-06 Massimo Capriuolo
IL BLUFF DELLE PRIMARIE
Un nuovo vocabolo è entrato prepotentemente nel lessico politico: primarie!
Con la forza suggestiva che è propria di ogni parola d'ordine quando viene ripetuta ossessivamente, essa è riuscita a conquistarsi uno spazio di rilievo nel dibattito interno al centrosinistra.
L'introduzione di questa novità lessicale si deve a Romano Prodi, il quale ha precisato anche i termini sostanziali della proposta: "Le primarie sono uno strumento per far partecipare i cittadini alle scelte politiche".
2004-09-16 Paolo Bertolotti
LA NUOVA EURO COSTITUZIONE: tante ombre poche luci
Il preambolo della bozza del progetto di Costituzione dell'Unione Europea richiama un verso: "La nostra Costituzione si chiama democrazia perché il potere non è nelle mani di una minoranza, ma del popolo tutto intero"...
2003-06-17 Massimo Capriuolo
REFERENDUM: SI ALL'ESTENSIONE DELL'ARTICOLO 18
REFERENDUM: SI ALL'ESTENSIONE DELL'ARTICOLO 18
Proutist Universal Italia 
Proutist Universal Italia indica di votare SI al referendum per l'estenzione dell'Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori anche per gli occupati nelle aziende con meno di 15 dipendenti perché permetterà alle persone di aumentare i diritti e la qualità della vita.
LA DEMOCRAZIA POLITICA E I SUOI FANTASMI
Il concetto di democrazia politica, ciò che si intende oggi per governo democratico, il governo della gente per la gente, deve essere sottoposto in modo opportuno ad un'adeguata rivisitazione.
2003-06-08 Massimo Capriuolo
VECCHI E NUOVI VALORI
Lo scontro istituzionale intorno all'attuale Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ci dà la possibilità di fare alcune considerazioni sul ruolo dei cittadini che investono cariche pubbliche rappresentando istituzionalmente il popolo italiano.
2003-05-08 Libero Lospero
DICHIARAZIONE SULLA GUERRA IN IRAQ
DICHIARAZIONE SULLA GUERRA IN IRAQ
Proutist Universal Italia 
Pubblichiamo questo messaggio del Parlamento Globale Proutista (Prout Policy Parliament).
2003-04-01 Ac. Krtashivananda Avadhuta
I precari veronesi manifestano davanti al C.S.A.
Riceviamo e pubblichiamo questa lettera degli insegnanti precari veronesi
2003-02-19 I PRECARI VERONESI
NO ALLA GUERRA
Questa guerra ha come unico obbiettivo quello di confermare la supremazia territoriale delle multinazionali petrolifere che l'amministrazione Bush rappresenta, in una delle località al mondo più ricche di risorse naturali.
IL MOVIMENTO DEI MOVIMENTI IN COSTRUZIONE
I recenti scontri ideologici all'interno del movimento no global ci permettono di fare delle riflessioni su vecchi modi di pensare e il nostro impegno nel costruire "un altro mondo possibile".
2002-07-05 Dhruva
Iscriviti alla Mailing List


annunci pubblicitari





Edicola.org