Un Mondo Possibile

Un Mondo Possibile

Politica, Economia, Cultura e Democrazia Economica
Movimento per la Democrazia Economica
ultime ricerche
solidarieta etimol...
maestro meneghello
politica energetica
... altre ricerche ...
Home > Lettere
RSS Atom
Home
Eventi
Treviso
Massima Utilizzazione
Ecologia
Politica
Economia
Cucina non violenta
Cultura
Editoriali
Libri
Lettere
Approfondimenti
Gas MDE
Cambiamenti climatici
Mailing list
Link
Download
Contatti
Indice per titolo
Indice per data
Indice per autore

Eventi
<< Gennaio 2017 >>
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
Lettere
Corrispondenza con i lettori
La crisi e le risorse
Man mano che passano i giorni e le settimane appare sempre più chiaro ed evidente che il Paese Italia, e il suo Governo, non sono assolutamente in grado di varare misure adeguate rispetto alla crisi devastante che ha colpito il Mondo. In buona parte per inadeguatezza della classe che governa, ma fondamentalmente per il disastro della finanza pubblica, in stato comatoso ormai da oltre 15 anni.
Università pubblica
sono una studentessa dell'Università di Padova, al secondo anno del corso di laurea in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, curriculum Diritti Umani, e vi scrivo per unirmi al coro di voci che si stanno levando in questi giorni per far sentire un forte no di fronte a questo grave attacco all'Università pubblica italiana. E' vero che questo tema è già ampiamente discusso dalla stampa e dai telegiornali, ma quando la sera accendo la televisione e aspetto il servizio sull'"onda", rimango sbalordita dalla discrepanza con quello che vedo e vivo in prima persona nell'ambiente universitario.
2008-10-27 Monica Carrer
L'INIZIO DELLA FINE DEL CAPITALISMO SELVAGGIO?
La bufera e i pericoli di crollo sembrano relativamente passati, i sacrifici verranno dopo.
Quindi qualche riflessione forse è opportuno farla subito.
C'è un commento che per la estrema capacità di sintesi e di efficacia si stacca da tutti gli altri ed è quello di Naomi Klein (Espresso n. 39 del 2 ottobre) che ha così riassunto in due righe la situazione: "L'ideologia del libero mercato ha sempre servito gli interessi del capitale e la sua presenza ha moti alterni secondo la sua utilità verso tali interessi"
BOSSI LA LEGA IL FEDERALISMO E LO SFASCIO ITALIA
Bossi e la sua Lega, dopo aver sputato e strappato la Bandiera italiana, aver rivendicato con forza e tracotanza l'autonomia e l'indipendenza della Padania, la costituzione del Parlamento padano, quindi la secessione dal resto d'Italia, una volta resisi conto dell'improponibilità di una simile scemenza, per l'opposizione decisa anche da parte dei propri alleati, in primis AN, preoccupata di fingere la difesa dell'unità della Patria, dopo aver rinnegato il Fascismo mussoliniano, hanno cambiato radicalmente strategia
I BUONI E I CATTIVI DEL PRESIDENTE FINI
L'assassinio di Verona. Dopo il dolore, l'orrore, lo sgomento, il raccapriccio di accettare un avvenimento che doveva solo essere impossibile, con l'auspicio di non essere confusi con gli avvoltoi di turno, pronti a strumentalizzare persino il dolore altrui, qualche riflessione, pacata, che possa aiutarci a capire e ad uscire da un tunnel molto buio, forse non è male elaborarla.
L'occasione d'oro sprecata da Veltroni
Per eseguire l'autopsia al cadavere del governo di centro sinistra sono stati chiamati vari ed eccellenti esperti, commentatori politici, analisti, sondaggisti, sociologi, mancano finora i neuropsichiatri. Dove ha sbagliato il centro sinistra, cosa non ha capito il centro sinistra che invece ha capito il PDL e la LEGA? Perché ha perso in tutto il Nord, ma è andata peggio nel Sud. Le indicazioni e le spiegazioni che vengono fornite sono tra le più stravaganti, le più avulse dalla realtà, dalla percezione vera, concreta della gente comune.
Lettera su trasmissione Ballarò del 27/04/2007
La trasmissione di Ballarò di martedì 27 marzo, con le Tabelle illustrate dal prof. Boeri, ha evidenziato ancora una volta, se mai ve ne fosse bisogno, la pochezza delle risorse finanziarie a disposizione del Governo rispetto alle numerose, tutte impellenti e sacrosante, richieste che provengono dal mondo del lavoro, delle imprese e dei cittadini in generale.  Ciò, nonostante le maggiori entrate insperate e non previste realizzate negli ultimi mesi. Il famoso "tesoretto" è talmente "etto" che non basta a soddisfare una sola delle richieste avanzate.
LETTERA APERTA AL GOVERNO E FABBRICA DEL PROGRAMMA
L'On.le Rutelli, nell'intervista rilasciata l'altro ieri ha finalmente fatto centro affermando che priorità assoluta del Governo è l'economia, per far star bene la gente, attuare equità, sviluppo etc.etc.
Solo che propositi tanto nobili ed impegnativi sono l'esatto contrario di quanto il Governo e le forze che lo sostengono hanno fatto fino ad oggi.
In questi giorni, tra ticket sanitari, addizionali comunali, rincari tariffari in servizi primari, tutti i cittadini stanno verificando e riscontrando che i pochi euro concessi in benefici fiscali a livello di finanziaria sono stati recuperati, con gli interessi, da balzelli vari e, facendo i conti, hanno la conferma che non si riesce ad arrivare a fine mese, esattamente come è stato predicato durante e dopo la campagna elettorale da tutti gli esponenti dell'attuale maggioranza.
L'Argentina si avvicina
Mi chiamo Antonio Zacarias, sono un RSU argentino, lavoro in Permasteelisa SpA di Vittorio Veneto. Scrivo questi appunti con l'idea e la speranza che servano a non commettere gli stessi errori che ho commesso io; sarei felice se queste parole arrivassero al cuore e alla mente di almeno uno di voi. Provengo da una nazione che negli ultimi 10 anni è passata da un benessere accettabile ad una miseria insopportabile.... (continua)
2005-06-26 Antonio Zacarias
L'AZIENDUOLA
Ormai sono cosciente di lavorare in un'azienda!

Quando, anni fa, decisi di fare l'insegnante e fui assunto nella scuola in quel ruolo, non immaginavo certo di dover operare in un'azienda...
2005-02-26 Lucio Garofalo
LETTERE: Ideologia del consumismo.
Questa è una corrispondenza dell'indirizzo info@ del nostro gionale.Una ragazza ha scritto chiedendo cosa ne pensavamo del "Consumismo". Ho risposto così.
2003-04-19 Dhruva
Iscriviti alla Mailing List


annunci pubblicitari





Edicola.org